Ritratto di Alicia Galant di Frida Kahlo: analisi completa dell’opera

Oggi conosceremo uno dei primi lavori realizzati da Frida Kahlo, popolare artista appartenente al mondo dell’arte contemporaneo. Frida Kahlo è stata una delle più prolifiche ed importanti artiste del Novecento, e tra i suoi lavori più importanti, abbiamo già analizzato l’Autoritratto con Bonito Lacrime di noci di cocco. Nelle prime fasi della sua carriera artistica, Frida realizzò anche il Ritratto di Alicia Galant, ed oggi ti parlerò proprio di questo lavoro.

Qui potrai leggere tutte le informazioni sul Ritratto di Alicia Galant, come data di realizzazione, dimensioni, luogo di conservazione ed analisi dell’olio su tela.

ritratto-di-alicia-galant-frida-kahlo-analisi

“Ritratto di Alicia Galant” Frida Kahlo

Data di realizzazione: 1927

Dimensioni: 107 x 93 cm

Dove si trova: Dolores Olmedo Patiño Museum, Città del Messico, Messico

Questo è uno dei primissimi quadri realizzati da Frida Kahlo; quest’ultima, quando cominciò a dipingere, si dedicò alla realizzazione di ritratti, con protagonisti soprattutto, amici e membri della famiglia.

Alicia Galant era un’amica di Frida, e così quest’ultima si diede immediatamente da fare per realizzare un ritratto della donna.

Si tratta di un ritratto stilizzato della donna, con delle forme molto allungate e con uno stile pittorico che ricorda molto, quello degli artisti del Rinascimento, come il Bronzino, il Parmigianino e Sandro Botticelli, i quali erano artisti molto ammirati da Frida.

La posa del soggetto in quest’opera, ricorda molto quelle delle donne aristocratiche dei secoli scorsi, e probabilmente era ispirata ad un importante ritratto realizzato proprio dal Bronzino ed intitolato Eleonora di Toledo.

ritratto-di-eleonora-di-toledo-bronzino

“Ritratto di Eleonora di Toledo” Agnolo Bronzino

Il chiarore della pelle di Alicia è in netto contrasto con lo scuro ambiente circostante, che lascia presupporre l’influenza dell’Art Nouveau nello stile di Frida.

In quegli anni, l’Art Nouveau era molto in voga, e Frida non fu assolutamente esente dal suo fascino, a tal punto che decise di riproporre alcune delle sue caratteristiche all’interno di quest’opera.

Alicia indossa un vestito viola con una scollatura ad U rossa, che mette in risalto la sua pelle molto chiara; inoltre, è seduta su una sorta di poltrona blu, che si evidenzia in primo piano rispetto a tutto il resto della composizione.

 

Dario Mastromattei

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.