Sulla terrazza (due sorelle) di Renoir: analisi completa del quadro

Oggi analizziamo un altro quadro molto interessante dell’artista Pierre Auguste Renoir, pittore francese di fine ‘800 che è passato alla storia come uno dei più grandi ed interessanti artisti del suo tempo. Dopo aver visto un bellissimo quadro realizzato da lui, oggi scopriremo qualche dettaglio in più sul quadro chiamato sulla terrazza o due sorelle.

Sulla-terrazza-due-sorelle-renoir-analisi

Data di produzione: 1881

Dimensioni: 100,5×81 cm

Dove si trova: Art Institute of Chicago

Il quadro è davvero molto tenero, e i soggetti sono appunto due bambine che a quanto pare sarebbero sorelle, con alle spalle un bel paesaggio naturale. Il titolo due sorelle è stato dato alla tela da parte di Renoir, mentre l’altro nome con cui è conosciuto, ovvero sulla terrazza, invece gli è stato concesso dal primo proprietario della tela, ovvero Paul Durand-Ruel.

Anche questa volta, la terrazza che viene rappresentata è sempre quella della Maison Fournaise, che si trova nei piccoli sobborghi di Parigi; Renoir, sembra che sia veramente molto legato a questo luogo, dato che lo utilizza in ogni sua angolazione per ottenere innumerevoli ambientazioni per i propri quadri, proprio come accade nell’altro quadro la colazione dei canottieri.

Cerchiamo di dare un’occhiata più da vicino a questo quadro: come abbiamo già detto, i soggetti rappresentati sono le due dolci bambine che si trovano in primo piano, e proprio accanto alla più piccola è presente un piccolo cestino con all’interno diversi rotoli di lana di diverso colore.

Alle spalle delle due bambine possiamo trovare un piccolo spaccato del paesaggio naturalistico francese, con la Senna che riflette nelle proprie acque alcuni alberi che fanno da sfondo all’intera scena.

Secondo alcuni studi, sembrerebbe che la protagonista più grande fosse Jeanne Darlot, che in seguito diventerà anche un’attrice molto famosa, e nel momento in cui è stata ritratta all’interno di questo quadro, pare avesse solo 18 anni; non ci sono pervenute delle informazioni dettagliate su chi fosse invece la sorella più piccola, che a quanto pare sembra non essere stata ancora identificata, e stando ad ulteriori indagini, sembrerebbe che queste due bambine addirittura non fossero sorelle o che fossero unite da un qualche tipo di legame.

Prima di giungere all’Art Institute of Chicago, la tela è passata attraverso le mani di diversi possessori: per prima cosa venne acquistata da Paul Durand-Ruel, che come indicato in precedenza, è stato colui che ha denominato questa tela sulla terrazza. Nel 1882, il quadro è stato proposto in pubblico alla settima mostra degli Impressionisti e successivamente ritroviamo le tracce di questo quadro nella collezione di Charles Ephrussi, un altro collezionista d’arte.

Nel 1892, sembrerebbe che il quadro sia tornato tra le mani della famiglia Durand-Ruel, per poi giungere, dopo qualche altro movimento, nel 1993 all’Art Institute of Chicago, dove risiede attualmente.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *