Togato Barberini: L’Antica Statua Romana Degli Antenati

Statua Barberini
Data di Realizzazione1° secolo a.C.
Altezza1,65 metri
MaterialeMarmo
Dove si TrovaMuseo della Centrale Montemartini, Roma
Informazioni Statua Barberini

Elementi Chiave

  • Non conosciamo l’autore della scultura, ma sappiamo che è stata realizzata nel 1° secolo a.C.
  • La testa della scultura è stata realizzata in un altro momento, intorno alla metà del 1° secolo a.C.
  • Le teste che il protagonista tiene tra le mani sono delle rappresentazioni dei suoi antenati
  • Il protagonista è un patrizio romano o un nobile (si vede dalle calzature che indossa)
  • Le pieghe della toga sono molto realistiche e ben fatte
  • La statua è sorretta in 3 punti: tronco della palma, piede del protagonista accanto al tronco e da un lembo della toga che tocca a terra

Storia

Nota
Prima di andare avanti, devo fare una precisione. Quest’opera viene chiamata in 2 modi diversi: statua Barberini o Togato Barberini. Anche se i nomi sono differenti, si tratta sempre della stessa scultura.

Abbiamo pochissime informazioni su questo lavoro.

Non sappiamo chi sia l’autore.

L’opera è di epoca romana ed è stata realizzata – forse – nel 1° secolo a.C.

La testa del protagonista, però, è diversa dal resto della composizione.

Particolare della testa del protagonista

Si pensa che sia stata realizzata in un altro momento (forse intorno alla metà del 1° secolo a.C.) perché il marmo che compone la statua è diverso da quello usato per la testa.

Studiando l’opera sono emersi dei segni di restauro indicando che la statua è stata sottoposta a diversi lavori nel corso del tempo.

Descrizione

Statua Barberini

La statua Barberini raffigura un uomo in piedi con una lunga toga dell’epoca romana.

Tra le mani regge 2 busti scolpiti.

Particolare delle teste in mano (a sinistra testa su tronco di palma, altra testa)

Queste sono state realizzate fino alla base del collo, come dei mezzi busti.

La testa alla nostra sinistra è appoggiata su un tronco di palma.

Particolare del tronco di palma

Il protagonista è un uomo grande di età, senza capelli ed abbastanza magro.

Particolare della testa del protagonista

La tunica che indossa fa molte pieghe sul corpo ed è annotata sul ventre.

Particolare della toga

Ai piedi indossa delle calzature di quel tempo.

Significato

Analizzando i dettagli della scultura, sappiamo che il protagonista è un patrizio dell’epoca romana.

Lo sappiamo perché le calzature che indossa appartengono a persone di alto rango.

Le teste che ha tra le mani potrebbero essere delle rappresentazioni dei suoi antenati.

Ed il tronco di palma su cui poggia la testa a sinistra potrebbe essere un simbolo che indica che quell’antenato in vita è stato un militare di grado alto.

Alcuni studiosi hanno proposto anche delle interpretazioni differenti della statua Barberini:

  • C’è chi dice che la statua non rappresenti una persona reale, ma sia soltanto un simbolo della tradizione di esibire le statue dei propri antenati
  • C’è chi pensa che possa la statua rappresenti uno scultore che propone i suoi lavori

Stile

I particolari della piega della toga sono molto realistici.

I volti dei protagonisti sono resi alla perfezione (questo fa pensare che si tratti di persone vere e non di simboli).

Sulle pieghe della toca si vede un bel gioco di luci ed ombre.

E tutta la composizoine è sorretta da 3 elementi:

  1. Tronco sulla sinistra
  2. Piede del protagonista accanto al tronco
  3. Un lembo della toga che tocca a terra

Dario Mastromattei

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.