Smok-ink: arte contro il vizio del fumo

Smettere di fumare

Tra le tante mostre che stanno coinvolgendo il mondo dell’arte italiano, oltre a quelle classiche che tendono a mettere in risalto gli artisti più famosi del passato e del nostro tempo, talvolta vi è spazio per degli eventi interessantissimi e allo stesso tempo dotati di uno scopo molto buono.

Il progetto ha preso vita a Milano in collaborazione con l’ospedale “Humanitas” di Rozzano, o meglio con l’Humanitas Cancer Center, un’ “associazione” che combatte tutti i giorni al fine di evitare o quantomeno, ridurre il numero di morti causati dal fumo.

L’istallazione che è stata realizzata consiste in sessanta metri quadri di tela che sono stati dipinti a mano, e il tema realizzato è il male e le sostanze nocive che le sigarette depongono nel corpo dell’uomo. Il fine ovviamente è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, cosi come fa l’Humanitas Cancer Center, mettendo proprio davanti agli occhi a cosa si va incontro se non si smette con il vizio del fumo.

Se tutto questo non basta, ovviamente c’è da sapere che l’opera è stata realizzata grazie ad una sorta di inchiostro ricavato dalle sostanze nocive delle sigarette. Meglio di cosi non si può, ora resta solo all’individuo e alla sua coscienza prendere la decisione giusta. Per quanto alcuni elementi della società facciano del loro meglio per cercare di annientare “il male” all’interno del gruppo, alla fine tocca ad ognuno di noi mettersi di impegno per riuscire.

Per coloro che volessero osservare quest’opera d’arte, è possibile farlo dal 10 al 19 Aprile dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Dario Mastromattei

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.