Poveri in riva al mare di Pablo Picasso: analisi completa del quadro

Analizziamo un importantissimo lavoro appartenente ad un particolare periodo artistico che ha caratterizzato la lunga produzione di Pablo Picasso, un artista che non ha bisogno di alcun tipo di presentazione, poiché conosciutissimo e molto apprezzato dal Novecento fino ai giorni nostri. Abbiamo conosciuto diversi lavori di Picasso, il quale fin da giovane ha mostrato il suo talento artistico, come è stato possibile ravvisare nell’opera Scienza e Carità, realizzata da un Picasso appena quindicenne. Il lavoro che analizzeremo oggi è intitolato “Poveri in riva al mare”.

Qui potrete trovare tutte le informazioni relative a “Poveri in riva al mare” di Picasso: potrete leggere tutte le informazioni tecniche, quali dimensioni, luogo di conservazione e data di realizzazione e successivamente potrete trovare anche la descrizione approfondita di questo importante lavoro di Pablo Picasso.

Poveri in riva al mare Picasso analisi

“Poveri in riva al mare” Pablo Picasso

Data di realizzazione: 1903

Dimensioni: 1,05 x 0,69 m

Dove si trova: National Gallery of Art, Washington

“Poveri in riva al mare” appartiene al periodo blu di Picasso, una fase molto importante nella formazione artistica dell’artista: tale periodo prende il nome dall’utilizzo quasi totale del colore blu, ed inoltre i lavori che appartengono a questa fase hanno per soggetto dei temi tristi.

In “Poveri in riva al mare”, possiamo rintracciare diversi elementi che hanno portato Picasso ad ottenere un’importante reputazione, che successivamente sarebbe andata a confermarsi con l’avvento del cubismo. In questa composizione, i protagonisti sono una famiglia povera: un padre, una madre ed il loro bambino, i quali si trovano in riva al mare, con l’espressione triste, i piedi nudi e con la testa abbassata, rassegnati al proprio destino, privi di qualunque aiuto, mesti ed infreddoliti.

“Poveri in riva al mare” è stato realizzato da Picasso quando aveva solo 22 anni, dimostrando la sua grande maturità a livello artistico; da un punto di vista tecnico, è possibile notare le forti linee marcate attorno ai protagonisti, che mettono in risalto le parti ombrose nei panneggi dei loro vestiti; inoltre la scelta di rappresentarli tutti distaccati ed in silenzio è stato un atto volontario da parte di Picasso, il quale ha voluto rappresentare l’impossibilità di comunicare tra i vari protagonisti, distanti e tristi.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

7 risposte

  1. stefano de gennaro ha detto:

    Il quadro è alla National Gallery of Art di Washington

  2. martina mirabelli ha detto:

    Grazie mille, mi stai salvando per lo studio di arte per la maturità

  3. Maria Avena ha detto:

    Semplice ed essenziale l’analisi di questo dipinto.
    Complimenti, queste semplici spiegazioni avvicinano gli alunni della scuola primaria all’arte.
    Grazie

  4. lala1234 ha detto:

    adoro questo sito perche mi aiuta molto. GRAZIEEEE
    amo le vostre descrizioniii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *