Natura morta spagnola di Henri Matisse: analisi completa dell’opera

Facciamo un passo in avanti e abbandoniamo per un momento l’impressionismo di Pissarroed andiamo a scoprire alcuni dei quadri più famosi di sempre nella storia dell’arte. Protagonista dell’articolo odierno è un famoso quadro di Matisse, ed è intitolato “Natura morta spagnola”.

In questo articolo tratteremo tutto ciò che riguarda questo quadro realizzato da Henri Matisse, partendo prima di tutto dalle informazioni tecniche quali dimensioni, luogo di conservazione e dimensioni, e successivamente passeremo all’analisi stilistica dell’opera, al fine di poter realizzare al meglio un’indagine che ci permetta di capire gli elementi fondamentali dello stile di questo leggendario pittore.

Natura morta spagnola Matisse analisi

“Natura morta spagnola” Henri Matisse

Data di produzione: 1910-1911

Dimensioni: 89,5 x 116,3 cm

Dove si trova: Hermitage, San Pietroburgo, Russia

Matisse fu uno degli artisti più popolari del XX secolo, e tra l’altro è stato anche l’esponente più conosciuto tra i Fauves. I quadri di Matisse sono diventati molto apprezzati dal pubblico grazie alla sua straordinaria semplificazione delle forme e all’utilizzo di colori primari e secondari, che talvolta arrivavano a creare delle realtà completamente nuove. La sua grande abilità, che andremo a scoprire all’interno di questo quadro Matisse, gli ha permesso di diventare uno degli artisti più conosciuti nella storia dell’arte contemporanea.

A coadiuvare lo sviluppo del suo stile artistico c’era anche il suo ambiente familiare, all’interno del quale riusciva a trovare tranquillità ed ispirazione per creare questi famosi quadri Matisse. Il quadro che analizziamo oggi si intitola “Natura morta spagnola” poiché quest’ultimo è stato realizzato a Siviglia, mentre si trovava all’interno di una camera d’albergo.

Tra gli elementi più riconoscibili, possiamo trovare un tavolo con sopra un vaso ed alcuni oggetti, mentre dietro quest’ultimo si trova un divano rosso con sopra un telo riccamente decorato. I motivi decorativi sono la parte dominante all’interno di questa scena, sia per quanto riguarda il divano che per la tovaglia in primo piano; nonostante i forti colori che permeano tutta la tela e che danno grande spazio ai teli decorati, senza dubbio meritano attenzione i gerani fioriti presenti all’interno del vaso ed i peperoni sparsi sul tavolo.

Questo quadro riassume il modus operandi artistico di Matisse: colori forti, forme semplificate e grande attenzione per i particolari.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *