Piero della Francesca in mostra a Reggio Emilia dal 14 Marzo al 14 Giugno 2015

Davvero molti sono gli eventi artistici che sono in programma nel panorama italiano, e possiamo dire che ce ne sono davvero per tutti i gusti. Dopo aver visto tutti i dettagli relativi alla mostra su Giorgio Morandi, oggi invece faremo qualche passo indietro nel tempo e vedremo tutto quello che c’è da sapere sulla mostra su Piero della Francesca.

Mostra Piero della Francesca Reggio Emilia 2015

Luogo della mostra: Palazzo Magnani, Reggio Emilia

Data apertura mostra: 14 Marzo 2015

Data chiusura mostra: 14  Giugno 2015

Orari di apertura al pubblico: Dal Martedì alla domenica e giorni festivi 10.00-19.00; sabato 10.00-22.30; il lunedì aperto esclusivamente per le scuole

Costo biglietto: 11€ intero; per ulteriori riduzioni è possibile consultare il sito ufficiale della mostra

La mostra su questo artista è intitolata “PIERO DELLA FRANCESCA. Il disegno tra arte e scienza” e verrà preso in analisi il ruolo di Piero della Francesca e la rivoluzione scientifico-artistica di cui ha gettato le basi e di cui è stato ovviamente il fautore. In questo evento si scoprirà un artista che è stato sia un grandissimo artista e nel contempo anche un leggendario matematico; la bravura di Piero della Francesca è stata nel saper mescolare perfettamente questi due mondi e introducendo di conseguenza qualche elemento della scienza all’interno dei suoi quadri.

Sappiamo di questa grande predisposizione al mondo scientifico da parte di Piero della Francesca grazie al gran numero di trattati che ci ha lasciato e che sarà possibile visionare nella sua completezza all’interno di questa mostra, in modo tale da avere un’idea completa di quale fosse il genio di questo artista e come in realtà fosse già molto più avanti sotto questo punto di vista rispetto a molti altri suoi contemporanei.

Sono più di cento le opere che sono esposte all’interno di questa mostra e sarà possibile scoprire tutti i capolavori di Piero della Francesca (tra le opere pittoriche ricordiamo soprattutto l’affresco intitolato San Ludovico, dato in prestito per questo evento dal Museo di San Sepolcro [grazie a Leonardo per la nota] ma non solo: infatti oltre a questa grande concentrazione di opere legate a questo artista, vi saranno anche molti altri quadri ed incisioni di altri artisti nel mondo occidentale, così da avere una grande panoramica completa a livello artistico presente ai tempi di Piero della Francesca.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.