Kandinsky e Pollock in mostra a Firenze dal 19 Marzo al 24 Luglio 2016

Questo nuovo anno si apre con tante interessantissime mostre d’arte che meritano senza dubbio la nostra attenzione. Dopo avervi riportato tutti i dettagli riguardanti la mostra sui Macchiaioli a Roma, adesso ci spostiamo a Firenze per scoprire tutte le informazioni di un’altra esposizione artistica di indubbia importanza e che vede protagonisti nientedimeno che Kandinsky e Pollock.

All’interno di questo articolo troverete tutto quello che è necessario sapere riguardo tale evento, ma per qualsiasi evenienza o informazione aggiuntiva, potete lasciare un commento in fondo all’articolo e noi cercheremo di aiutarvi e di rispondervi nel minor tempo possibile.

Mostra Pollock Kandinsky Firenze Marzo 2016 costo dettagli

Mostra “Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim” (IMMAGINE ARTEWORLD)

Luogo dell’esposizione: Palazzo Strozzi, Firenze

Data apertura mostra: 19 Marzo 2016

Data chiusura mostra: 24 Luglio 2016

Orari di apertura al pubblico: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Venerdì, Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 20.00. Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 23.00

Costo biglietto: 13,00€ Intero

La mostra è intitolata “Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim”, e proprio come si può intuire dal titolo è organizzata in collaborazione tra la “Fondazione Palazzo Strozzi” e “The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York e Venezia”. 

Grazie a questa collaborazione saranno visibili al pubblico più di cento opere che andranno a comporre l’intero percorso espositivo e che provengono direttamente dal mondo dell’arte europea e da quello dell’arte americana, e che andranno a coprire circa quarant’anni del Novecento. Giusto per fare qualche nome, ecco quali saranno i grandi protagonisti di questo fondamentale evento (oltre a quelli già citati ed all’interno del titolo della mostra): Marcel Duchamp, Man Ray, Max Ernst, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Jean Dubuffet, Mark Rothko, Willem de Kooning, Alexander Calder, Roy Lichtenstein e Cy Twombly.

Le sculture, i quadri e tutte le opere degli artisti europei ed americani citati qui sopra saranno messe a confronto in un appuntamento assolutamente imperdibile. La realizzazione di questa mostra è la nuova e positiva testimonianza del ben oliato sistema di collaborazioni tra vari istituzioni internazionali nel mondo dell’arte, e che in questo caso permettono di ammirare un importantissimo frammento dell’arte contemporanea del Novecento.

Andrete a questo evento? Fateci sapere cosa ne pensate qui sotto con un commento. Restate con noi per scoprire tutti gli aggiornamenti delle principali mostre in Italia.

Dario

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

3 risposte

  1. Franca ha detto:

    da non perdere! una collezione ricca, varia….eppure le opere sembrano collegate tra loro … forse è il gusto e lo stile di Peggy che ci accompagna in tutto il percorso della mostra..
    suggestiva la sala Rotko quasi al buio… le donne albero di Delvaux ( all entrata) t impediscono quasi di continuare..
    fantastico il bruciato del Burri…il marinaio di Picasso…
    Pollock questa volta non delude (la scorsa mostra .mmmhhh)
    Kandinski è il Re….
    Discreto sconto con la carta Coop

    • Dario Mastromattei ha detto:

      Grazie del suo intervento! È stata molto gentile a condividere con noi la sua esperienza, sono certo che sarà utile a tanti altri interessati alla mostra.

  2. annamaria gramigni ha detto:

    andrò sicuramente a vedere questa mostra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.