Fernando Botero in mostra a Roma dal 13 Febbraio al 1 Maggio 2016

Roma è senza dubbio una delle migliori cornici per le mostre d’arte famose nel 2016. Dopo aver parlato ampiamente dell’esposizione sulla fotografia orientale, adesso andremo a scoprire un’altra importantissima mostra che andrà ad impegnare i primi mesi di questo nuovo anno: Fernando Botero in mostra a Roma.

In questo articolo troverete tutte le informazioni su questa mostra a Roma del 2016: costo del biglietto, luogo dell’esposizione, orari di apertura e molto altro; per qualsiasi altra informazione, potete lasciare un commento in fondo a questo stesso articolo e noi provvederemo a rispondere nel minor tempo possibile.

Mostra Fernando Botero Roma Febbraio 2016 costo dettagli

Mostra “Via Crucis. La Passione di Cristo” su Fernando Botero

Luogo dell’esposizione: Palazzo delle Esposizioni, Roma

Data apertura mostra: 13 Febbraio 2016

Data chiusura mostra: 1 Maggio 2016

Orari di apertura al pubblico: Domenica, Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 20.00; Venerdì e Sabato dalle ore 10.00 alle 22.30

Costo biglietto: 10,00€ Intero

La mostra su Botero a Roma 2016, è intitolata “Via Crucis. La Passione di Cristo”, e proprio come suggerisce il titolo, il fulcro di questa esposizione ruota attorno al popolare ciclo di opere realizzate dallo stesso pittore tra il 2010 ed il 2011: parliamo esattamente di 27 opere su olio e 34 disegni su carta, tutti conservati in vari musei in tutto il mondo.

Vuoi scoprire tutto su Fernando Botero? Qui sotto troverai un libro economico ma eccezionale, che ti permetterà di sapere tutto il necessario su questo artista ed il suo stile inconfondibile.

Scopri “Botero” su Amazon

Questa serie realizzata da Botero riesce a mettere in correlazione diversi ambiti: religione, società, sfera privata e molto altro; nel collegare tutte queste tematiche, si richiama a grandi maestri del passato, non solo imitandoli, ma esaltandoli, e tra i suoi miti che lo hanno ispirato, possiamo ricordare: Paolo Uccello, Diego Velásquez, Peter Paul Rubens, Paul Cézanne e anche Pablo Picasso.

La cultura e le tradizioni del suo paese, fortemente legate al mondo religioso, emergono in modo deciso all’interno di questo ciclo di opere, dove non varia lo stile che ha reso celebre Botero: le forme dolci e arrotondate dei protagonisti, che donano un aspetto differente al tema di sofferenza e dolore su cui è incentrata questa serie di opere.

Il ciclo sulla passione di Cristo è stato donato spontaneamente dal pittore al Museo di Antiqua, e questo appuntamento romano sarà un evento a cui non si può mancare. Andrete a questa mostra? Fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento qui sotto.

Dario Mastromattei

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

4 risposte

  1. Francesca ha detto:

    Ha sbagliato a scrivere le date della mostra, finisce il 1 maggio non il prima febbraio
    Ok

  2. florinda ha detto:

    Le opere sono veramente poche però! !!!!

    • Dario Mastromattei ha detto:

      Grazie del suo commento. Speriamo che ci saranno presto altre mostre su Fernando Botero che andranno a rendere giustizia a questo artista, mostrando un repertorio di opere più vasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.