Mostra arte egizia a Bologna dal 16 Ottobre 2015 al 17 Luglio 2016

Continuiamo a parlare ancora una volta delle mostre interessanti in Italia. Quest’oggi non ci occuperemo di un evento monografico su un solo artista come nel caso della mostra su Chagall a Catania, ma andremo a vedere tutti i dettagli inerenti ad un’esposizione a Bologna sull’arte egiziana.

All’interno di questo articolo troverete tutti i dettagli riguardanti tale evento, come la data di apertura dell’evento, quella di chiusura, l’orario in cui è possibile accedere a questa esposizione ed ovviamente il costo del biglietto. Prima di procedere con tutte le informazioni su questa importante mostra sull’arte egiziana, se siete dei veri appassionati di questo mondo, allora qui sotto potete trovare una vasta selezione di documenti che vi permetterà di approfondire la vostra conoscenza del mondo egiziano.

Mostra arte egiziana bologna ottobre 2015 costo dettagli

Mostra arte egiziana bologna ottobre 2015 (IMMAGINE ARTEWORLD)

Luogo dell’esposizione: Museo Civico Archeologico, Bologna

Data apertura mostra: 16 Ottobre 2015

Data chiusura mostra: 17 Luglio 2016

Orari di apertura al pubblico: Da Martedì a Giovedì dalle 9.00 alle 18.30; Venerdì dalle 9.0 alle 22.00; Sabato, Domenica e Festivi dalle 10.00 alle 18.30

Costo biglietto: 13,00€ Intero (ACQUISTA QUI I BIGLIETTI UFFICIALI SU TICKETONE)

La mostra è intitolata “Egitto. Splendore Millenario. Capolavori da Leiden a Bologna” e in questa esposizione sarà possibile ammirare da vicino tantissimi reperti, che, come suggerisce il titolo della stessa mostra, molti di essi provengono direttamente dal Museo Nazionale di Antichità di Leiden in Olanda.

Stiamo parlando di ben 500 elementi che costituiscono questa vastissima collezione che saranno ospitati a Bologna per tutta la durata dell’evento, creando una cornice straordinaria per questa mostra, praticamente irrinunciabile per tutti gli amanti dell’Antico Egitto.

A rendere ancora più completa e vasta la collezione contribuiscono anche i prestiti che arrivano direttamente dal Museo Egizio di Torino e dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze, che dimostra come possa essere efficiente e funzionale il sistema di prestiti di opere tra i vari musei italiani.

Grazie al vasto numero di reperti presenti in questa esposizione e anche grazie ad un percorso espositivo elaborato fino al più piccolo dettaglio, questa mostra sicuramente è uno degli appuntamenti legati all’arte antica più interessanti tra il 2015 ed il 2016. Siete appassionati dell’arte dell’Egitto? Ci andrete a questo evento? Fateci sapere cosa ne pensate qui sotto con un commento.

Dario

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

2 risposte

  1. zini maddalena ha detto:

    Sono molto interessata a questa mostra , in primis per il suo oggetto ma anche per la vicinanza al luogo in cui risiedo cioe Reggio Emilia. Mi rammarico solamente di esserne venuta a conoscenza casualmente. Auspico piu promozione e pubblicita.

    • Dario Mastromattei ha detto:

      Apprezziamo il suo pensiero e ci auguriamo che la prossima volta ci sia maggiore pubblicità di tali eventi artistici anche attraverso la TV ed altri mezzi di comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.