La casa dell’artista ad Argenteuil di Monet: analisi completa del quadro

Restiamo ancora una volta in compagnia di Claude Monet, famoso artista impressionista di fine ‘800, il quale è passato alla storia per le bellissime opere che ha realizzato e per aver mostrato, per mezzo di quest’ultime, quali sono le caratteristiche fondamentali del movimento pittorico del quale faceva parte. Abbiamo visto proprio nell’articolo precedente un quadro ambientato ad Argenteuil, e anche quello di quest’oggi è ambientato sempre nella stessa località: La casa dell’artista ad Argenteuil.

La casa dell'artista ad Argenteuil Monet analisi

Data di produzione: 1873

Dimensioni: 60,2 x 73,3 cm

Dove si trova: Collezione di Mr. e Mrs. Martin A. Ryerson

Il quadro in questione colpisce soprattutto lo spettatore per i colori sgargianti e per la bellezza del paesaggio. Dando una rapida occhiata all’opera si può notare che sono presenti due persone all’interno della composizione: la donna che sta ferma sull’uscio della porta non è altro che Camille Doncieux, ovvero la prima moglie dell’artista (la quale abbiamo già visto protagonista anche di un altro quadro del pittore intitolato Primavera), mentre la bambina che sta proprio al centro di tutto il quadro non è altro che Jean, la piccola bambina di 6 anni che avevano avuto insieme il pittore e sua moglie.

Jean, si può notare che sta effettuando un’azione quotidiana, ovvero sta giocando con un cerchio mentre il papà sta effettuando invece un piccolo disegno rappresentante la quotidianità della famiglia Monet.

L’artista, in questo quadro non ha inserito alcun messaggio sottinteso, ma ha voluto rappresentare solo un momento di serenità e tranquillità (come in altri quadri) che stava passando con la sua famiglia ad Argenteuil; a dare ancor maggior adito a questa tesi è il fatto che i colori utilizzati sono molto tenui e anche molto semplici, con l’esclusione di colori come un rosso acceso che senza dubbio avrebbero dato un altro tono a tutta la composizione; sempre restando in questo tema, anche l’ambiente rappresentato è molto tranquillo, dove la natura troneggia, come si può notare con il grande albero presente proprio dietro Jean, o ancora la vegetazione naturale che sta crescendo sul muro dell’abitazione sulla destra.

In ultima istanza di può notare che a dare un tocco ancora più “tranquillo” e rilassante a La casa dell’artista ad Argenteuil è il fatto che il cielo è rappresentato con un celeste deciso e le nubi sono relativamente poche, ad indicare una bella giornata di sole, che tradizionalmente indica una bella atmosfera di relax.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *