Jeune Fille Endormie di Pablo Picasso: analisi completa del quadro

Analizziamo un importante lavoro di Pablo Picasso, noto artista del Novecento, il quale ha realizzato delle opere di grandissima importanza durante la sua carriera artistica, molte delle quali hanno scritto la storia dell’arte contemporanea. Tra i quadri più importanti possiamo ricordare Le pigeon aux petits pois, un lavoro di stampo cubista e che purtroppo è stato oggetto di furto nel 2010. Il quadro che andremo a scoprire oggi è intitolato “Jeune Fille Endormie”.

Qui potrete leggere tutte le informazioni legate a questo lavoro di Picasso, realizzato nel 1935, famoso per la sua composizione ma anche per la storia che lo vede protagonista.

Jeune Fille Endormie Picasso analisi

“Jeune Fille Endormie” Pablo Picasso

Data di produzione: 1935

Dimensioni: NON DEFINITE

Dove si trova: NON DEFINITO

L’opera realizzata da Picasso, non fa altro che rappresentare una donna mentre dorme serenamente, con la testa appoggiata sulle proprie braccia. Il quadro, che in passato ha fatto parte di due collezioni private, successivamente è giunto tra le mani di un collezionista, il quale ha scelto di donarlo in forma del tutto anonima all’Università di Sydney.

Il benefattore anonimo nel 2010 ha scelto di donarlo con la condizione che quest’ultimo venisse successivamente rivenduto, ed il ricavato sarebbe dovuto essere donato alla ricerca medica. Dopo essere stato messo all’asta, “Jeune Fille Endormie” è stato venduto per circa 13,5 milioni di £.

La donna protagonista del quadro è Marie-Thérèse Walter, una delle amanti di Picasso, e questo è solo uno dei vari ritratti con questo soggetto effettuati da Picasso. Gran parte della composizione è occupata dal volto della ragazza, colorata con dei colori molto accesi, come il rosso, il blu, il bianco, il giallo ed il verde; l’uso di questi colori, riproposti anche sul resto del corpo, con l’aggiunta del viola per la spallina del vestito, sono molto densi e servono per mettere in primo piano la ragazza rispetto al resto dell’ambiente che la circonda.

Le pareti della stanza che si trovano alle spalle della protagonista sono divise in due sezioni, dove la parte di sinistra è completamente scura e si notano alcune decorazioni fatte con un marrone chiaro, mentre la parte di destra è colmata con un marrone molto chiaro e con dei tratti blu.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *