Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David: analisi completa del quadro

Voglio dirti tutto a proposito di un quadro poco conosciuto dell’artista francese Jacques-Louis David. Devi sapere che quest’uomo ha realizzato alcuni dei lavori più celebri della storia dell’arte francese, molti dei quali raccontano fatti fondamentali dell’800 francese. Oggi, voglio farti conoscere tutto a proposito dell’opera intitolata Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco.

Quando avrai finito di leggere questo articolo, ti assicuro che conoscerai tutto a proposito della tela di David: la data di realizzazione dell’opera, le sue dimensioni, dove si trova oggi, quale è il suo significato e da quale testo l’artista ha estrapolato questa particolare scena.

Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco Jacques-Louis David analisi

“Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco” Jacques-Louis David

Data di produzione: 1774

Dimensioni: 120 x 165 cm

Dove si trova: Ècole nationale supérieure des Beaux-Arts, Parigi

Prima di tutto, voglio raccontarti come è arrivata all’Ècole nationale supérieure des Beaux-Arts di Parigi. Il quadro, subito dopo essere stato completato, venne affidato a Michel-Jean Sedaine.

I discendenti della famiglia Sedaine, nel 1860 vendette il quadro di David e così venne trasferita all’Ecole Nationale Supérieure des Beaux-Arts, dove si trova tutt’oggi.

Ti ho già anticipato che questo è uno dei quadri meno noti di tutta la carriera di David, ma non ha nulla da invidiare ai tanti altri capolavori che ha realizzato.

Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco, infatti, fu la tela con la quale l’artista partecipò, nel 1774 al concorso indetto dalla Reale Accademia di Pittura: sarà proprio questo concorso a permettere al pittore francese di vincere il Gran Prix de Rome, celebre premio della competizione pittorica.

David, nella sua lunga carriera ha dipinto quadri di vario genere, passando da quelli di cronaca, raccontando fatti che riguardavano la società francese dell’800 (come l’assassinio di Marat), fino alla pittura di storia.

Come puoi intuire dal nome, i quadri che appartengono a quest’ultimo genere hanno come soggetti dei personaggi del passato, spesso legati alla tradizione romana e greca.

Ma chi è Erasistrato e quale è la sua storia? Te la racconto subito.

Erasistrato era un medico, il quale, durante le sue ricerche, aveva scoperto il curioso motivo per cui il giovane Antioco si era ammalato: quest’ultimo, si era innamorato della propria matrigna Stratonice, già moglie del re Seleuco I.

L’intera storia di Antioco e del medico Erasistrato è raccontata all’interno di uno dei volumi delle Vite Parallele di Plutarco.

Adesso guarda con attenzione il quadro: i protagonisti sono quattro e sono messi tutti in risalto dalla fonte di luce che arriva dall’esterno, facendo scivolare nell’oscurità tutti i personaggi secondari.

I protagonisti indossano degli abiti molto colorati e che risaltano immediatamente alla vista, ed inoltre la grande teatralità di ciascuno ci permette di capire perfettamente l’identità di ciascuno.

Particolare Erasistrato Antioco Jacques Louis David

Particolare di Erasistrato (a sinistra) e di Antioco (a destra)

Sul letto, come un malato c’è Antioco, ed accanto a lui, con una lunga tunica rossa è il medico Erasistrato; concentrati sul movimento di quest’ultimo: sta indicando la donna che sta ai piedi del letto del giovane, come per dire “È lei la causa della tua malattia!”.

Particolare Stratonice David

Particolare di Stratonice

Da ciò, possiamo ipotizzare che la donna, vestita con un abito chiarissimo e ricco di pieghe sia Stratonice. Curiosamente, sembra che la luce mette ancor più

Particolare Seleuco I Jacques Louis David

Particolare del re Seleuco I

in risalto la donna piuttosto che tutti gli altri, trasformandola quasi in un angelo.

Se fai attenzione, accanto a Stratonice, quasi in penombra, c’è un uomo che si sta sbracciando, cercando di capire cosa sta dicendo il dottore: si tratta del re Seleuco I, e si può intuire dalla corona che ha sulla testa.

Questo fu uno dei primi quadri di David, il quale nel 1774 risentiva moltissimo dell’influsso della pittura barocca e dei precetti appresi all’Accademia di pittura. Saranno proprio queste le caratteristiche che renderanno straordinari i futuri capolavori di Jacques-Louis David.

  • 1
    Share

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *