Donne in giardino di Claude Monet: analisi completa dell’opera

Andiamo a conoscere uno dei quadri più importanti realizzati da Claude Monet, uno dei più celebri pittori appartenenti al mondo dell’Impressionismo. In precedenza, abbiamo già conosciuto molti dei lavori di arte monet ed oggi andremo ad occuparci dell’opera intitolata Donne in giardino Monet .

Qui potrete leggere tutto quello che c’è da sapere su donne in di Monet, come: data di realizzazione, dimensioni, luogo di conservazione ed infine, la descrizione dell’opera.

Donne in giardino Monet analisi

“Donne in giardino” Claude Monet

Data di realizzazione: 1866

Dimensioni: 255 x 205 cm

Dove si trova: Musée d’Orsay, Parigi

Questo quadro con le donne in giardino è tra i più famosi di tutta la produzione artistica di Monet, e lo dipinse quando aveva solo ventisei anni.

Si tratta di un lavoro in giardino dove il pittore è ancora alla ricerca del proprio stile e sta sperimentando varie possibilità, introducendo  molte delle caratteristiche che successivamente diventeranno i cardini dell’impressionismo.

Infatti, questo Monet giardino è una tela molto grande, dipinta essenzialmente utilizzando la tecnica en plein air: si tratta di una tecnica che consisteva nel dipingere all’aria aperta, al’esterno dello studio, cogliendo i soggetti in modo rapido e senza troppi accorgimenti.

In questo caso, date le grandi dimensioni della tela, per mantenere sempre lo stesso punto di vista in questo Monet il giardino , egli, dovette dipingere la metà superiore della tela, con quest’ultima calata in una piccola fossa scavata in precedenza.

La scena con queste Monet donne è ambientata all’interno di un giardino, appartenente ad una proprietà che affittò in precedenza; per quanto riguarda le figure, il pittore, utilizzò unicamente la sua compagna Camille per dipingerla in posizioni diverse.

Dopo aver realizzato tutti i protagonisti, il pittore proseguì all’interno del proprio studio, aggiungendo ai personaggi dei vestiti alla moda, copiati di sana pianta da alcune riviste di moda del tempo.

Essendo proprio agli inizi della sua carriera, lo stile di Monet necessitava ancora di innumerevoli miglioramenti: secondo diversi critici, le figure in questo quadro sembrano poco integrate nella scena, come si può notare guardando la donna sulla destra, la quale sembra quasi che stia scivolando, e non si stia muovendo naturalmente.

D’altro canto, i grandi dettagli e la cura riservata al gioco di luci ed ombre, già lasciavano presupporre il grande talento di Monet.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *