Case coloniche tra gli alberi di Van Gogh: analisi completa del quadro

Questa nuova analisi è sempre relativa ad un altro quadro di Vincent Van Gogh, che stiamo cercando di scoprire maggiormente attraverso le opere che ci sono giunte e che sono sparse in tutto il mondo, grazie ai musei che offrono una sistemazione di tutto rispetto a questa grande eredità che ci è stata lasciata dal pittore olandese. Dopo aver analizzato un importante quadro oggi vedremo invece un altro piccolo “esercizio di stile” da parte dello stesso artista olandese, il quale è passato alla storia per aver rivoluzionato completamente la storia dell’arte con la propria creatività e visione. Scopriamo insieme case coloniche tra gli alberi.

Case-coloniche-tra-gli-alberi-van-gogh-analisi

Data di produzione: 1883

Dimensioni: 28,5 x 39,5 cm

Dove si trova: Porczynski Gallery, Varsavia

Questo quadro senza dubbio, per un neofita potrebbe sembrare non nella linea stilistica di Vincent Van Gogh, ma per un acuto osservatore, questo quadro rappresenta semplicemente un’ulteriore prova dell’influsso della scuola impressionista sul pittore olandese, il quale è partito come vero e proprio impressionista e successivamente si è sviluppato e si è distaccato, seguendo la propria indole e creando uno stile proprio ed inimitabile. Il quadro chiamato casa coloniche tra gli alberi non ha alcun significato particolare e non nasconde alcun tipo di elemento recondito, ma rappresenta semplicemente un panorama visto spesso in quadri impressionisti, ovvero un paesaggio naturalistico con degli elementi di civiltà umana che rendono queste pitture su tela sempre differenti e d’atmosfera.

Il colore predominante all’interno di case coloniche tra gli alberi è il marrone e le sue varianti e lo si può notare soprattutto nel casolare che occupa quasi tutta la tela e che sembra quasi mescolarsi per tonalità al terreno in basso, ma che si distacca soprattutto grazie ai numerosi alberi che fanno da contorno a tutta la scena. Abbiamo già visto ulteriori quadri di Van Gogh e che dimostrano quanto quest’ultimo fosse un eccellente esponente di questa scuola artistica, e case coloniche tra gli alberi ne è l’ulteriore prova.

Dario Mastromattei

Sono un blogger assetato di conoscenza curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far scoprire i capolavori e la bellezza dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *