Carità con quattro bambini di Gian Lorenzo Bernini: analisi completa della scultura

Analizziamo un bellissimo lavoro di Gian Lorenzo Bernini, eclettico e abilissimo scultore del Seicento, il quale ha realizzato alcune tra le opere più popolari ed interessanti della storia dell’arte moderna. Abbiamo già potuto scoprire le abilità di questo scultore attraverso l’opera Busto di Gabriele Fonseca, ma ora approfondiremo il discorso attraverso un altro lavoro del Bernini, chiamato  Carità con quattro bambini .

In questo articolo troverete tutte le informazioni riguardanti Carità con quattro bambini Bernini, tra cui data di realizzazione, dimensioni, luogo di conservazione ed una rapida descrizione del lavoro, in modo tale da ricostruire un quadro completo di quest’opera berniniana.

Carità con quattro bambini Bernini analisi

“Carità con quattro bambini” Gian Lorenzo Bernini

Data di realizzazione: 1627-1628

Dimensioni: 39 cm

Dove si trova: Musei Vaticani, Città del Vaticano

L’opera, differentemente da molti altri elementi prodotti dal Bernini, non è realizzata in marmo o in qualche altro materiale similare, ben in terracotta, dimostrando ancora una volta l’eccezionale abilità manuale di Gian Lorenzo nel saper modellare qualsiasi tipo di superficie.

Oltre al materiale, anche le ridotte dimensioni della “Carità con quattro bambini” sono da tenere in considerazione: parliamo solo di 39 centimetri di altezza dell’opera, all’interno dei quali si articola un movimento sinuoso dei soggetti tutti aggrovigliati tra loro, che sembrano ricordare una delle sculture classiche per eccellenza, ovvero il “Laoconte”.

Questa scultura in terracotta rappresenta la Carità trasformata in una donna, la quale è circondata da tre bambini che stanno giocando scherzosamente tra loro, mentre un altro sta bevendo latte dal seno della donna.

Nonostante la poca resistenza del materiale, il Bernini dimostra un’eccellente abilità nella rappresentazione dei dettagli delle vesti, dei panneggi e dei movimenti delle masse dei personaggi, i quali sono tutti legati tra loro come se formassero un blocco unico attraverso i loro movimenti.

Senza dubbio “Carità con quattro bambini” è un altro esempio della bravura scultorea di Gian Lorenzo Bernini. Per qualsiasi informazione aggiuntiva su questo lavoro, potete lasciare un commento proprio sotto questo articolo e noi provvederemo ad inserire le nozioni da voi suggerite quanto prima.

Dario Mastromattei

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.