“Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte”: costo e dettagli sulla mostra

Innumerevoli sono le mostre d’arte ed eventi culturali presenti all’interno del nostro paese in questo mese, e dopo aver visto la settimana scorsa un altro evento molto interessante, oggi scopriamo qualche dettaglio in più su un altro evento che potrebbe attrarre un gran pubblico all’intero del museo; l’evento in questione è Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte.

artisti-dell-ottocento-temi-riscoperte-mostra-roma-costo-dettagli

Luogo della mostra: Galleria d’Arte Moderna, Roma

Data apertura mostra: 7 Novembre 2014

Data chiusura mostra: 14 Giugno 2015

Orari di apertura al pubblico: Martedì-Domenica 10.00-18.00.  Il 24 Dicembre e il 31 Dicembre 10.00-14.00.

Costo biglietto: 7,50€ (ma è possibile usufruire di diverse agevolazioni che potete trovare direttamente sul sito ufficiale dell’evento)

La mostra in questione permetterà di capire meglio quali sono stati gli artisti e gli elementi che hanno contraddistinto il mondo dell’arte dell’ottocento, facendo particolarmente leva su diversi punti come ad esempio il grande legame con l’antichità, il ritratto, la ripresa all’interno delle tele di vari soggetti quotidiani o della vita del popolo più povero, e delle prime, grandi differenze che cominciarono ad annotarsi tra Nord e Sud Italia, senza però dimenticare il ruolo fondamentale della capitale, ovvero Roma.

La maggior parte delle opere che troverete all’interno di Artisti dell’Ottocento: Temi e riscoperte, sono di matrice italiana e tra i nomi più blasonati possiamo annoverare Nino Costa, Giulio Aristide Sartorio ed Angelo Morbelli; questi nomi sono da accostare anche ad altri nomi che hanno scritto la storia nel mondo dell’arte straniera, ovvero il leggendario Auguste Rodin e anche Georges Paul Leroux. Dobbiamo citare in particolare anche ben due sale dedicate completamente all’artista Vincenzo Gemito, di cui il museo ha un ricco archivio di opere.

 Con tutta questa grande varietà di artisti ci sarà la possibilità di poter concepire la visione dell’Ottocento e anche dei primi anni del secolo successivo attraverso gli occhi di tutti gli artisti legati o meno al panorama italiano.

I pezzi, all’interno della mostra non sono esposti secondo un criterio basato su data o luoghi, ma semplicemente per dare una visione generale di questo secolo, che ha gettato le basi per il mondo dell’arte moderna. Se siete appassionati di questo secolo e della storia dell’arte non potete assolutamente mancare a questo appuntamento, che senza dubbio vi permetterà di scoprire anche nuovi artisti ed opere che hanno dato il loro contributo in un periodo di transizione artistica che è passato alla storia.

Dario

Sono un blogger curioso ed appassionato di tecnologia. Il mio obiettivo è far conoscere i capolavori della storia dell'arte nell'era digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.